Natura e finalità (documento della cassa Previdenza ENPAPI).

“La libera professione infermieristica si sta largamente diffondendo in questi ultimi anni, grazie anche al cambiamento dello scenario che è sempre più proiettato verso l’attività in proprio. Ciò consente non solo di creare opportunità di lavoro, ma anche di svolgere l”attività in modo sicuramete gratificante, anche se non priva di responsabilità, a stretto contatto con ilpaziente, con il quale il professionista ha la possibilità di interagire in maniera diretta, svincolato da ostacoli burocratici ormai standardizzati che tendono all’appiattimento nel lavoro ed alla mancanza di personalizzazione. Fino a poco tempo fa. gli Infermieri che decidevano di intraprendere attività autonoma non avevano una copertura previdenziale che consentisse loro di guardare con ottimismo al futuro. La Federazione nazionale OPI ha quindi pensato di costituire un Ente Previdenziale rivolto alla tutela degli Infermieri che operano in regime di libera professione.. Sono state avviate le necessarie procedure già nel 1996; l’iter si è concluso con l’istituzione, in data 24/03/1998, della cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza in favore degli Infermieri e Infermieri Pediatrici.

Modalità di esercizio della libera professione attualmente normate.

Attività in forma individuale
Studio Associato
Cooperativa Sociale
Riferimenti legislativi.
D.M. 16/9/1994 n. 657 – L. 5/2/1992 n. 175 – L. 14/10/1999 n. 362 – L. 26/02/1992 n. 42 – Le norme di comportamento per la libera professione – Novità fiscali – D.L. 223/06 – Tariffario provinciale

Articoli di Normativa

OPI SONDRIO – Via Aldo Moro, 38/E – 23100 Sondrio Tel. 0342/218427 – Fax 0342/517182 – E-mail : segreteria@opisondrio.it – presidente@opisondrio.it | Pec: opi.sondrio@pec.it | Codice Fiscale : 80000370140