26/04/2022

Evento formativo EcM

Home » Formazione » Corsi Opi Sondrio » Evento formativo EcM

La contenzione tra realtà e abuso…prevenire diventa una battaglia di buon senso

Corso Residenziale 14 maggio 2022

c/o Sala Bettini – via Fumagalli, 3 Faedo Valtellino (SO)

Provider Beta Imprese n.  6608 – ID EVENTO 353564

Premessa

Per contenzione s’intende quell’atto che, attraverso l’uso di mezzi (fisici, meccanici, persona assistita. I presidi che riducono o limitano il movimento di una persona vengonoconsiderati mezzi di contenzione quando essa sia incapace o impossibilitata a rimuovere tale mezzo (Centers for Medicare and Medicaid Services, 2009).

Sebbene la contenzione sia un argomento molto dibattuto soprattutto in ambito psichiatrico e geriatrico, la prassi ci riporta un utilizzo anche in strutture per acuti e in area critica, sia in strutture ospedaliere che territoriali.

Nonostante ci sia un’ampia letteratura internazionale ad evidenziare che essa è altamente disabilitante, la contenzione è tuttora una pratica diffusa che spesso si intreccia con pratiche assistenziali che costituiscono un retaggio della cultura prestazionale, centrata sull’organo e sulla patologia e non sempre sulla persona.

L’obiettivo principale di una rivalutazione della pratica della contenzione è quello di ridurne il ricorso: ciò non si prospetta né immediato né facile, poiché richiede uno sforzo non indifferente e la modifica degli atteggiamenti culturali, organizzativi e professionali che coinvolgono tutta l’organizzazione.

La contenzione (soprattutto fisica) rimane ancora oggi un tema molto discusso sia in termini legali ed etici per le implicazioni che ne derivano per la limitazione della libertà personale, sia in termini di efficacia clinica.

La letteratura scientifica, giurisprudenziale ed etica attribuisce all’infermiere un ruolo chiave in termini di profilo decisionale e di responsabilità. Liminare e/o minimizzare la contenzione è una battaglia di buon senso oltre ad un dovere etic e legale.

Obiettivo Formativo:  06 – Sicurezza del paziente, risk management e responsabilità professionale

Obiettivo generale: l’evento formativo si propone di approfondire la pratica della contenzione, attraverso l’analisi della sua definizione, delle diverse tipologie e dei mezzi utilizzati, della normativa, delle responsabilità giuridiche ed etiche. Ci si propone di far emergere le motivazioni all’utilizzo, gli effetti e i rischi di questa pratica e le possibili alternative raccomandate dalla letteratura per minimizzare e/o eliminare le pratiche restrittive.

Obiettivi specifici:

  • Conseguire conoscenze storico-culturali sulla pratica della contenzione
  • Riflettere sulle motivazioni che portano alla contenzione
  • Acquisire conoscenze sulle implicazioni etico deontologiche e medico legali della pratica della contenzione.

Crediti EcM:                                                                                                                                             L’attestato di partecipazione con i relativi crediti ECM sarà rilasciato a tutti coloro che parteciperanno al 100% delle ore previste dall’evento

Scarica Informativa Trattamento Dati